Il valore di una scelta

antibiotici

ProCROSS e Antibiotici : cosa c’entrano? All’apparenza, nulla…..invece c’entrano, eccome.

E’ un fatto ormai noto che l’abuso di antibiotici in zootecnia abbia determinato il fenomeno dell’antibiotico-resistenza, cioè di fatto l’aver selezionato ceppi o varianti di batteri che risultano resistenti a qualsiasi antibiotico conosciuto. Quindi batteri che non possiamo sconfiggere. Quindi malattie che non possiamo curare. Quindi….decessi. Si stima che in Europa ogni anno circa 26,000 persone perdono la vita a causa di questi batteri refrattari a qualsiasi antibiotico.

Come ci siamo arrivati? Semplicemente, abusando per più di due decenni degli antibiotici. E’ stato – ed è tuttora, purtroppo – un meccanismo perverso : l’animale ha un problema, l’allevatore usa l’antibiotico, l’animale sta meglio. Sembra tutto ok, ma in realtà in questa sequenza nessuno si è preoccupato di provare a curare l’animale in altro modo o di prevenire. Per anni ce ne siamo dimenticati, come per la raccolta differenziata o l’amianto : poi scopriamo che di colpo bisogna metterci mano, ed a volte è pure tardi.

Cosa può fare ProCROSS? Molto, moltissimo in alcuni casi – già noti e documentati. “Costruire” un animale più resistente, meno incline alle più comuni patologie (mastiti, metriti, ritenzioni di placenta, zoppie, solo per citarne alcune) è un beneficio per molti :

a)      PER L’ANIMALE che si ammala di meno, in tempi in cui tutti parlano del suo benessere

b)      PER L’ALLEVATORE  che spende meno in cure e medicinali;

c)       PER IL CONSUMATORE  che trova derrate alimentari più “sicure” e più “sane”;

d)      PER NOI TUTTI  che vorremmo ridurre il problema dell’antibiotico – resistenza

Per la prima volta, la Genetica assume dunque un ruolo fondamentale nella filiera della produzione  dei latticini, determinando un radicale cambio di rotta con beneficio PER TUTTE LE COMPONENTI COINVOLTE ed a costo zero, visto che le vacche ProCROSS hanno redditività uguale se non superiore alla maggior parte delle vacche Holstein allevate in purezza. Del resto, i dati ufficiali sono lì da anni a dimostrarlo, e le ormai numerose pubblicazioni scientifiche da tutto il Mondo fanno altrettanto : se non fosse così, le maggiori aziende della FA mondiale se ne starebbero alla larga, ed invece fanno di tutto per avere il prodotto ProCROSS in mercati importanti, quali USA, Inghilterra, Olanda, Spagna, Messico, Australia, Germania….

Scegliere ProCROSS non significa dunque solo scegliere un animale più forte, più sano, più economico, ma significa anche pensare al futuro dell’ambiente, e a come intendiamo lasciare il nostro pianeta alle generazioni dei nostri figli ed a quelle che verranno.

Significa modernizzare la vostra azienda ( la vera modernità non è solo tecnologica !!) gettando le basi per poter produrre anche domani. L’Europa vi chiede produzioni sempre più eco-sostenibili ed ad impatto ambientale 0, non si può adempiere a questi dettami con la “macchina produttiva “che oggi avete, ma con l’animale che Procross costruisce, si.